"Young Factor: un dialogo tra giovani, economia e finanza"- Edizione 2022

François Villeroy De Galhau

François Villeroy de Galhau, nasce il 24 febbraio 1959 a Strasburgo. Tra i suoi antenati Claude Villeroy, direttore generale degli ospedali militari, e Nicolas Villeroy, fondatore della società produttrice di ceramiche Villeroy & Boch a Frauenberg.
Parla correttamente tedesco, si diploma al Lycée Saint-Louis-de-Gonzague, si laurea in ingegneria all’École polytechnique e studia fino al 1984 all’École Nationale d’Administration (ENA). Inizia la sua carriera presso l’Ispettorato generale delle finanze, nel 1988 è alla direzione del Tesoro.
Tra il 1990 e il 1993 è consigliere prima del ministro delle finanze e poi del primo ministro francese Pierre Bérégovoy, occupando in seguito responsabilità in diversi dipartimenti presso la direzione del Tesoro a Bercy e poi a Bruxelles come consigliere finanziario nella missione permanente della Francia.
Sotto il governo di Lionel Jospin è dal 1997 al 1999 direttore del gabinetto di Dominique Strauss-Kahn, quindi sino al 2000 di Christian Sautter (ministro dell’economia, delle finanze e dell’industria) e dal febbraio 2000 al 26 agosto 2003 direttore generale della direzione generale delle imposte.
Nel 2003 diventa presidente-direttore generale di Cetelem, una società di BNP Paribas, e dal 2011 al 2015 è direttore generale per i mercati nazionali sempre di BNP Paribas. Nel maggio 2015 il primo ministro Manuel Valls lo nomina a capo di un comitato che esamina il finanziamento degli investimenti. A gennaio 2022 la Banca dei regolamenti internazionali lo ha nominato come nuovo presidente del Consiglio d’amministrazione dell’istituto, per un mandato fino al 2025.
L’8 settembre 2015 il presidente della Repubblica francese, François Hollande, lo nomina governatore della Banca di Francia. Assume l’incarico dal 1º novembre 2015 sostituendo Christian Noyer.